Lettera aperta al Sindaco di Certosa di Pavia

Riceviamo e volentieri pubblichiamo una missiva giunta via PEC ieri, 15 Settembre, al Sindaco del Comune di Certosa di Pavia da parte della Consigliera di Minoranza dott.ssa Sabrina Giussani, che contiene alcune considerazioni critiche sui primi mesi della nuova amministrazione.
Questo blog è aperto ai commenti e, nei limiti descritti nella pagina Liberatoria, daremo voce a chi vuole esprimersi.

Certosa di Pavia, 12 Settembre 2014

All’attenzione del Signor Sindaco del Comune di Certosa di Pavia
dott. Marcello Infurna

Oggetto: Interrogazione consigliare

La sottoscritta Sabrina Giussani in qualità di consigliere comunale della lista IDEA&LISTA

PREMESSO che l’atteggiamento della minoranza consiliare, sia del gruppo “Idea&Lista” sia del gruppo “Ora Tocca a Te”, è sempre stato improntato alla piena collaborazione con la giunta e la maggioranza, per rispetto delle Istituzioni che Lei rappresenta e orientato al bene della cittadinanza del nostro Paese;

CONSIDERATO che la particolare difficoltà del momento storico in cui ci troviamo ad operare rende lo svolgimento del compito di Amministratore locale un’ardua sfida;

RITENUTO CHE

– NONOSTANTE nel recente passato, non siano state date risposte pubbliche e chiare riguardo alle osservazioni e domande a Lei sottoposte in qualità di consiglieri comunali o di semplici cittadini, e la metodologia relazionale adottata dalla Giunta Comunale nei confronti delle minoranze sia una strategia che alterna sbeffeggi e ridicolizzazioni;

– NONOSTANTE anche semplici richieste di servizio vengano ignorate, e vengano disattese istanze che non richiedono nessuno studio o ricerca, ma semplicemente una comunicazione di buonsenso da parte Sua e della Sua Giunta (e della pletora di delegati esterni)

SIA NECESSARIO E DOVEROSO perseverare a rispettare il ruolo affidatoci dai nostri concittadini;

RITENUTO, inoltre, che sia un obbligo morale della minoranza controllare l’opera della Giunta e fare da stimolo al miglioramento nell’interesse esclusivo del paese

CHIEDE

1. QUALI AZIONI CONCRETE SIANO STATE ATTUATE PER MIGLIORARE IL FUNZIONAMENTO DELLA MACCHINA COMUNALE ?

Uno dei punti su cui è stata improntata la campagna elettorale era la ristrutturazione ed il miglior funzionamento della macchina comunale. Ad oggi non appare alcun risultato in questo senso.

A titolo di esempio, nel corso del mese di agosto mi è arrivata dal Comune una e-mail in cui si chiedeva di avere il mio codice IBAN per pagare i miei gettoni di Presenza.  Sin dal primo Consiglio di insediamento la minoranza compattamente ha palesato la propria rinunzia al gettone di presenza al fine di costituire un Fondo di Solidarietà, volto al sostegno dei cittadini meno abbienti. Poiché la mail proveniva dalla Ragioneria, mi sono preoccupata ed ho mandato una mail di conferma della mia rinunzia.

Egregio Signor Sindaco, come ricorderà, ho anche avuto occasione di incontraLa personalmente e chiederLe de visu la ragione di tale disguido. In quell’occasione Lei mi ha assicurato che avrebbe risposto alla mail.  Tuttavia, ad oggi, sulla mia PEC non è ancora pervenuta nessuna risposta.

Sul punto specifico, in via secondaria, Le pongo due semplici quesiti: Gli uffici comunali sono informati della rinunzia ai compensi della minoranza? Come mai non ho ricevuto da parte Sua alcuna comunicazione sul tema, nonostante l’impegno preso?

2. COME MAI – SOLO A SCUOLA INIZIATA – SONO EMERSE ALCUNE PROBLEMATICHE (mancanza di personale della Scuola per coprire il rientro pomeridiano del Venerdì per le classi prime) AMPIAMENTE PREVEDIBILI DA MESI CHE HANNO COINVOLTO 65 FAMIGLIE?

Nel corso dei mesi estivi è emerso all’evidenza della cittadinanza il fatto che, a partire dalle classi prime dell’anno scolastico 2014-2015, il venerdì pomeriggio non ci sarebbe stato il rientro pomeridiano ed il servizio mensa, per motivi legati alla carenza di personale in forza alla scuola.

Nonostante l’evidente e prevedibile disagio, il post istituzionale del Comune ha fornito informazioni carenti e molto ambigue ai cittadini: “A seguito delle sollecitazioni di diversi genitori in merito all’orario, pubblico questo link del sito dell I.C. di Certosa che chiarirà che il tempo pieno per la scuola primaria è garantito (per chi lo farà) per tutti i 5 giorni. Confermo inoltre che dalla direzione didattica, che abbiamo incontrato diverse volte,non abbiamo avuto diverse comunicazioni da quelle ufficiali riportate.” 

elementari_certosa

Non sarebbe stato più trasparente dire “nessuna delle classi prime avrà il tempo pieno su quaranta ore, il venerdì  pomeriggio non saremo coperti e non sono previsti servizi comunali in merito a tale problematica?”

Solo grazie alle insistenze di alcuni genitori (tra cui anche la sottoscritta) è emersa la verità, solo a scuola iniziata, con il Sindaco a inseguire soluzioni raffazzonate e pasticciate e sessantacinque famiglie giustamente preoccupate.

La domanda si consideri posta anche al Consigliere delegato alla “trasparenza” (in questo caso veramente opaca) Daniela Greco e all’assessore al Welfare Monia Merli, che non più di 10 giorni fa mi ha fatto notare che “basta fare domande, per avere risposte” (sic!) Inserisco qui un articolo sull’argomento apparso sulla stampa locale 

 


3. CHE CONCETTO HA L’ATTUALE GIUNTA SULLA TRASPARENZA e SUL RAPPORTO CON LA MINORANZA?

La nostra lista “Idea&lista” e in generale i consiglieri di minoranza hanno fatto numerose richieste, istanze ed interrogazioni.

Signor Sindaco, come mai non risponde alle nostre interrogazioni? Utilizza la stessa “tattica del silenzio” in continuità con la vecchia amministrazione? 

Visto che la dott.ssa Greco è consigliere con delega alla trasparenza, desidero porre anche a lei la stessa domanda.

4. QUALI AZIONI CONCRETE SIANO STATE ATTUATE PER MIGLIORARE LA MANUTENZIONE DEL TERRITORIO?

Tutti i cittadini che incontro mi fanno notare il sostanziale stato di degrado in cui versa il nostro territorio: la pulizia delle aree pubbliche è scarsa, non viene fatta con assiduità la manutenzione del verde e con prontezza la manutenzione stradale. Benché la stagione estiva sia stata caratterizzata da frequenti precipitazioni e anche la nostra Protezione Civile abbia fatto diversi interventi di messa in sicurezza di alcune strade, la situazione peggiora costantemente.

Tra gli interventi richiesti a gran voce dalla cittadinanza, c’era la manutenzione della pista ciclopedonale che costeggia il monumento e della staccionata. Ora la staccionata è stata rimossa.

Signor Sindaco, dove è stata depositata la staccionata di legno di circa 500 m.  che costeggiava il Monumento della Certosa?

5. IN COSA SI SOSTANZIA L’ATTENZIONE CONCRETA CHE  L’ATTUALE GIUNTA DA’ ALLE  ASSOCIAZIONI?

Le associazioni presenti sul nostro territorio aspettano con ansia le nuove politiche di governo comunale, anche se da parte della Sua amministrazione l’interesse per la loro attività appare minimo, per non dire inesistente.

Signor Sindaco, come mai Sabato 7 Settembre u.s. nessun rappresentante della Sua Amministrazione era presente alla chiusura del GREST organizzato dall’Oratorio, che ha consentito alla nostra popolazione di avere un ottimo servizio all’infanzia dal 25 Agosto al 6 Settembre?

6. DI QUALI CERTEZZE DISPONE L’ATTUALE GIUNTA A RIGUARDO DEL BILANCIO APPROVATO? 

Analizzando il bilancio consuntivo e preventivo presentato al Consiglio, abbiamo evidenziato che non c’è alcuna certezza sulle voci di entrata e ci sono dubbie imputazioni circa i capitoli di spesa.

Signor Sindaco, interpretando i dubbi di molti suoi concittadini, Le domando se i capitoli di spesa corrente del Comune siano completamente coperti ? La solo annunciata trasparenza della Sua Amministrazione non ha chiarito i tanti interrogativi ancora pendenti sul bilancio.

Egregio dottor Infurna, sarebbero ancora molti gli interrogativi che meriterebbero di essere portati alla Sua attenzione. Come ben vede, in questa sede, per ragioni di brevità,  mi sono fermata a sei. Confido quindi che non Le sarà di peso rispondere. In questo modo infatti, non solo non verrà meno per l’ennesima volta ad un Suo preciso dovere di Sindaco, cioè quello di dare risposta alle interrogazioni di un consigliere di opposizione, ma, quantomeno a mio avviso, potrebbe contribuire a  placare alcuni dei sempre più numerosi dubbi e disagi con cui, ogni giorno, si devono confrontare i cittadini del Comune di Certosa di Pavia. Cittadini dei quali, mi permetto di ricordarlo, noi tutti, maggioranza ed opposizione, non dobbiamo mai dimenticare di essere al servizio.

Si chiede di allegare tale interrogazione al verbale del prossimo Consiglio Comunale

Il Consigliere di minoranza

Sabrina Giussani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa la \ * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.