Lega e PD contro M5S “La Certosa resti ai frati”

Da La Provincia Pavese di Martedì 5 Novembre 2013

CERTOSA.
Se è comune l’obiettivo di valorizzare il monumento della Certosa e renderlo maggiormente accessibile ai turisti ampliando gli attuali orari di apertura, tra le forze politiche resta la distanza su come e chi dovrà gestire il complesso.
Ed è soprattutto il ruolo dei monaci che fa discutere.
Un ruolo che deve rimanere fondamentale, secondo la Provincia da cui arriva la proposta di sostituire la convenzione con un accordo di programma che coinvolga più enti. «La proposta è stata condivisa con il sottosegretario ai beni culturali Borletti Buitoni – spiega Milena D’Imperio, vicepresidente della Provincia -. Chiederemo che ne facciano parte monaci, Demanio, Ministero dei Beni culturali, le due Soprintendenze, Regione, Provincia, Comune».
E’ d’accordo l’amministrazione comunale. «Sarebbe necessaria- sottolinea l’assessore Marcello Infurna – una convenzione che lasci la parte monastica ai monaci, che sono un’importante risorsa, e la parte non monastica in cogestione».
Prende posizione anche la Lega: per il senatore Gian Marco Centinaio “va riproposta la convenzione che vede due soli protagonisti, Demanio e comunità religiosa”.
«I religiosi devono continuare a gestire il monumento», ribadisce Centinaio che in Senato ha aperto una discussione con i 5 Stelle, firmatari di un ordine del giorno che impegna il Governo ad intervenire per tutelare la Certosa.
Il senatore Luis Orellana infatti ha sottolineato la necessità di modificare la convenzione: «Nessuno vuole cacciare i monaci, ma 7 persone non sono in grado di gestire la struttura».
Intanto la Provincia chiederà al Demanio di convocare un tavolo tecnico.
«Le priorità – chiarisce D’Imperio – restano il restauro del complesso e la sua valorizzazione. La Certosa non è stata finora ignorata, né abbandonata a sé stessa.
Il problema è quello di reperire le risorse necessarie a un monumento che ha bisogno di una costante opera di restauro. E’ da anni che insieme agli enti, con pazienza, stiamo lavorando per trovare finanziamenti».
Stefania Prato

2 thoughts on “Lega e PD contro M5S “La Certosa resti ai frati”

  1. Mai nessuno ha chiesto ai monaci di andarsene!! Si e’ parlato di modificare l’attuale gestione. La caduta del muro del Monumento ha dato parecchi problemi a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa la \ * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.